Articoli

Un importante contributo alla valorizzazione. Una ricchezza diffusa e distribuita su tutto il territorio nazionale, che accoglie cento milioni di visitatori l’anno e svolge un’importante attività di conservazione, esposizione, valorizzazione e promozione culturale.

Manutenzione. Tecnica & Management | 2012

The purpose of this paper is to deal with two major issues: what alternatives does a manufacturing company have when current office space use is not sufficient, or it exceeds its needs, following changes and business transformation; and second, what principal factors (in particular Facilities and Corporate Real Estate Management factors) must be taken into account in the decision-making process about possible relocation.

Journal of Corporate Real Estate Emerald Group Publishing Limited | 2012

Il patrimonio immobiliare dello Stato è interessato a un’attività di perimetrazione, tutt’ora in corso. Le esperienze in atto e il confronto tra Pubblica Amministrazione e operatori privati spesso orientano il dibattito su temi riconducibili agli strumenti finanziari o ai veicoli societari che possono essere adottati. Tuttavia nessuna attività di valorizzazione è possibile in assenza di un approccio finalizzato a una conoscenza puntuale delle caratteristiche di ogni singolo edificio. L’articolo sintetizza l’esperienza del più importante fondo di investimento ad apporto pubblico realizzato in Italia (Fondo Immobili Pubblici) e mette in evidenza la complessa attività tecnico-gestionale necessaria alla regolarizzazione del patrimonio e indispensabile per rendere praticabili gli obiettivi definiti dalla società di gestione.

Techne | 2012

Tra le cause più importanti che sono alla base della costruzione delle città, oltre alla difesa vi è sicuramente anche il commercio, ovvero i luoghi nei quali fin dai tempi più antichi un qualunque cittadino si poteva recare, sicuro di incontrare altre persone ed acquistare per sé e per la propria famiglia quanto gli necessitava in quel momento: cibo, un pezzo di stoffa o qualunque altro oggetto per la propria abitazione.

Politecnico di Milano | 2012

Il progetto di questa nuova struttura denominata LeBÂTIMENT è stato ideato da Roberto Gualco, urbanista e sociologo che ha dedicato tutta la sua vita allo studio e alla realizzazione di sistemi produttivi e commerciali fortemente connessi alla valorizzazione del tessuto urbano e alla qualità di vita dei suoi abitanti.

| 2012

Negli edifici e in tutti i manufatti edili complessi degli ultimi decenni è aumentato il peso specifico degli impianti: condizionamento dell’aria, riscaldamento, gruppi di continuità, impianti di sicurezza, impianti antincendio. Ora tocca all’informatica e alla telematica entrare organicamente nella realizzazione degli edifici anche residenziali.

| 2012

Oggigiorno nell’economia globalizzata qualunque produzione industriale può essere dislocata in paesi in fase di accentuato sviluppo e quindi con una domanda di beni in forte crescita, con costi di produzione più bassi e con minori restrizioni normative ed ambientali. Questo fenomeno della delocalizzazione produttiva ha riguardato molti settori industriali ed ha provocato forti contraccolpi economici ed occupazionali in tutti i paesi più industrializzati dell’Unione Europea.

| 2012

Facility Management è destinato nel giro di un breve arco temporale a divenire uno dei settori più importanti nel campo dei servizi e a raggiungere una dimensione economica molto rilevante.

Installatore Italiano | 2012

“Fornire agli uomini buon abitazioni risolve da sé numerose deficienze da natura sanitaria, etica ed economica, allevia gli oneri degli ospedali, degli istituti ed enti assistenziali e, oltre tutto, inietta nuovo sangue, e quindi irrobustisce l’intera vita economica” Bruno Taut

| 2012

L’Unione Europea pone sempre più attenzione alle problematiche energetiche ed ambientali degli edifici.

Politecnico di Milano | 2012

La manutenzione del patrimonio immobiliare è, oltre che un problema concreto, un argomento che negli ultimi anni ha interessato sempre più soggetti direttamente coinvolti con grandi patrimoni, come le amministrazioni pubbliche e gli enti locali. L’applicazione dei principi e metodologie di gestione immobiliare ha portato questi enti dalla gestione diretta dell’attività di manutenzione all’utilizzazione di servizi di Facility Management: con molti vantaggi e qualche difficoltà.

 | 2012

Il patrimonio immobiliare dello Stato è interessato a una attività di perimetrazione, tutt’ora in corso. Le esperienze in atto e il confronto tra pubblica amministrazione e operatori privati spesso orientano il dibattito su temi riconducibili agli strumenti finanziari o ai veicoli societari che possono essere adottati. Tuttavia nessuna attività di valorizzazione è possibile in assenza di un approccio finalizzato a una conoscenza puntuale delle caratteristiche di ogni singolo edificio. L’articolo sintetizza l’esperienza del più importante fondo di investimento ad apporto pubblico realizzato in Italia (Fondo Immobili Pubblici) e mette in evidenza la complessa attività tecnico-gestionale necessaria alla regolarizzazione del patrimonio e indispensabile per rendere praticabili gli obiettivi definiti dalla società di gestione.

Techne | 2012

La gestione delle problematiche immobiliari nelle imprese manifatturiere.

Manutenzione. Tecnica & Management | 2012

La geSuperare il ritardo nella diffusione della Tecnologia e preparasi al “mercato selettivo”.

| 2012

Negli edifici e in tutti i manufatti edili complessi degli ultimi decenni è aumentato il peso specifico degli impianti: condizionamento dell’aria, riscaldamento, gruppi di continuità, impianti di sicurezza, impianti antincendio. Ora tocca all’informatica e alla telematica entrare organicamente nella realizzazione degli edifici anche residenziali.

| 2012

Per secoli, la tecnologia produttiva del vetro ha condizionato le realizzazioni. La piena disponibilità di grandi lastre di vetro unitamente alla produzione di profili di acciaio ha costituito l’innovazione tecnologica alla base dell’architettura moderna a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Politecnico di Milano | 2012

Isolare una determinata struttura edilizia significa rallentare e diminuire la perdita di calore.

Politecnico di Milano | 2012

Il termine “Scuola di Chicago” non individua una scuola nel senso letterale del termine e neppure una istituzione culturale, ma piuttosto una dimensione culturale, un sentire e proporre nuova architettura comune ad un certo numero di architetti che in quella fase si trovarono ad operare nell’area di Chicago e che progettarono svariati edifici nella città e nei suoi dintorni, dopo il grande incendio che colpì la città nel 1871.

Politecnico di Milano | 2012

Sotto la crosta del nostro pianeta la temperatura cresce mediamente di circa 3oC ogni cento metri grazie alla conducibilità termica delle rocce. Questo fenomeno è dovuto, secondo la teoria più accreditata, al decadimento radioattivo in atto e dal residuo di calore liberato dal decadimento avvenuto nel passato di grandi masse di rocce radioattive.

| 2012

In questa fase storica si sta realizzando una profonda trasformazione dei processi produttivi nel settore delle costruzioni. Questa trasformazione segue due linee principali. La prima si manifesta in una introduzione di innovazione tecnologica nella forma di nuovi materiali, componentistica evoluta e sistemi impiantistici innovativi. La seconda tendenza si concretizza attraverso la crescente diffusione di innovazioni sul piano organizzativo-gestionale e quindi anche di utilizzazione delle tecnologie ICT (Information Communication Technology).

| 2012

The purpose of this paper is to deal with two major issues: what alternatives does a manufacturing company have when current office space use is not sufficient, or it exceeds its needs, following changes and business transformation; and second, what principal factors (in particular Facilities and Corporate Real Estate Management factors) must be taken into account in the decision-making process about possible relocation? The corporate real estate of manufacturing firms in the Western countries is very much similar to that of the service sector. When compared to property devoted to service activities only, the inertia of manufacturing companies is apparent only, because a large part of the premises are in fact offices that, to various extent, are connected to warehouses, laboratories, factories and manufacturing units that cannot be relocated. For this reason it is necessary to devise intermediate alternatives between staying on the current location or total relocation

Journal of corporate Real Estate | 2012

Il numero di studenti che si trovano nella condizione di cercare un alloggio fuori dalla propria città è in forte crescita. Molti paesi hanno saputo rispondere a questa esigenza con iniziative di housing universitario. L’Italia si è mossa con un certo ritardo e con qualche contraddizione, da una parte puntando sull’attrazione di studenti stranieri, dall’altra trascurando nei fatti il tema dei servizi e dell’accoglienza.
Questo saggio approfondisce gli elementi che concorrono a determinare la fattibilità e l’equilibrio economico-finanziario dell’investimento privato nell’ambito dell’housing universitario, illustrando i possibili scenari di sviluppo nel nostro Paese e formulando alcune riflessioni sulle esperienze realizzate attraverso l’individuazione di alcuni fattori critici di successo.

Techne | 2012

Progettare per la sanità | 2012